Pranzare a casa ormai è un lusso che la maggior parte delle persone che lavorano non possono più permettersi. Spesso si consuma il pasto velocemente scegliendo alimenti dannosi per la salute (pizzette, panini, prodotti di rosticceria) oppure si è costretti a mangiare troppo spesso al ristorante con il rischio di consumare piatti troppo elaborati e ipercalorici.
A parte i pochi fortunati che possono usufruire di una mensa aziendale adeguata, vediamo quali sono gli errori da non commettere e le accortezze da usare per riuscire a consumare un pasto più sano ed equilibrato.

Se hai necessità di pranzare quotidianamente a ristorante:

Appena ti siedi, bevi 2 bicchieri d’acqua e scegli piatti semplici, non elaborati.
Se decidi per un primo piatto, evita sughi troppo conditi e grassi e paste imbottite; sempre meglio una pasta con i legumi o una pasta o riso all’insalata (con verdure e/o ortaggi poco conditi, non fritti); se hai la possibilità alterna con altri cereali (insalate con farro o orzo o quinoa).
Se opti per un piatto proteico (pesce, carni) meglio se cotti al forno o alla griglia.
Accompagna sempre con una verdura di stagione scondita (perfetto se è consumata per antipasto!).
Pane? Quanto basta per accompagnare il secondo e le verdure; se integrale, meglio.
Evita bibite gasate, alcol e dessert; puoi concludere il pranzo con la frutta.

Se pranzi in ufficio:

La prima buona regola è non improvvisarsi!
Ritagliati almeno 20-30’, evita di pranzare davanti al computer.
L’ideale è prepararsi a casa un piatto unico a base di cereali (orzo o farro o riso integrale, che mantengono bene la cottura)o legumi con verdure o ortaggi; è perfetta anche la pasta integrale con una verdura preparata a parte (broccoli, zucca, cavolo, verza) e piccole quantità di frutta oleosa (mandorle, noci, anacardi).
In un’unica pietanza avrai il giusto apporto di tutti i nutrienti.
Evita il panino con i salumi e i formaggi (molto grassi e calorici), prediligi in alternativa un secondo piatto con un abbondante contorno di verdure e una fettina di pane integrale.
Nel periodo primaverile|estivo, diventa tutto più semplice se ti prepari un’insalata ricca (lattuga, pomodori, spinaci) con pesce (o pollo o uova o un formaggio leggero o legumi ) condite con olio, limone o aceto.
Concludi con la frutta.

Risultato? Il sacrificio di prepararsi a casa e il tempo speso , lo guadagni subito in salute e benessere.

Leave A Reply