torna al top
Home
  • Italian - Italy
  • English (United Kingdom)
  • French (Fr)

    I pomodori biologici hanno più vitamina c e più antiossidanti di quelli tradizionali.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Ogni tanto arrivano delle belle notizie…e qui vi riportiamo parte dell’articolo che trovate su ilfattoalimentare.it circa i risultati di una ricerca che afferma la “superiorità nutrizionale” del pomodoro biologico!
    I pomodori coltivati secondo metodi biologici sono sottoposti a condizioni di stress ambientale superiori rispetto a quanto accade ai pomodori non biologici. Per questo motivo hanno concentrazioni di vitamina C e di altri antiossidanti nettamente superiori rispetto ai pomodori tradizionali, protetti da condizioni che non siano ottimali.
    Il dato non è scontato: finora la maggior parte delle ricerche condotte ha evidenziato, per frutta e verdure biologiche, solo una minore concentrazione di sostanze potenzialmente nocive e ha dedicato pochissima attenzione agli aspetti relativi alle sostanze benefiche.
    Ora però gli agronomi della Federal University di Ceará, in Brasile, hanno invertito la tendenza e sono giunti a conclusioni nettamente a favore dei prodotti biologici. Il loro studio, intitolato “The Impact of Organic Farming on Quality of Tomatoes Is Associated to Increased Oxidative Stress during Fruit Development” è stato pubblicato su PLoS One.
    I ricercatori hanno selezionato una trentina di piante di pomodori biologici e altrettante di piante non biologiche, le hanno fatte crescere a una distanza massima di 1,5 km le une dalle altre, su un terreno simile e in condizioni climatiche identiche. Quindi hanno raccolto i frutti di entrambi i campi, conservandoli nello stesso modo e scegliendo, per le analisi, una dozzina di pomodori per tipo tra quelli che presentavano le caratteristiche di maggiore uniformità di maturazione e di dimensioni.
    A questo punto hanno condotto i test sui nutrenti e hanno così scoperto che nei pomodori biologici la concentrazione di vitamina C era aumentata del 55% e quella dei fenoli totali (altri antiossidanti) del 139% rispetto a quelle dei pomodori convenzionali; in crescita anche l’acidità (+29%) e la massa della parte solida solubile (+57%), mentre il peso è risultato inferiore nei pomodori biologici, più piccoli in media del 40%.
    I ricercatori brasiliani hanno anche dimostrato che nei pomodori biologici si verifica uno stress ossidativo superiore a quello che si determina nei tradizionali. Questo accade probabilmente perché, non avendo il supporto di pesticidi ed erbicidi, la pianta deve mettere in campo i propri meccanismi di difesa, e questo causa stress. Non si tratta però di un fenomeno negativo perché si traduce in un accumulo di antiossidanti e di materia solida solubile, caratteristiche ottime dal punto di vista nutrizionale.

     

    fonte: il fatto alimentare

    BIOITALIA.IT

     

    Bioitalia S.r.l.
    Via Ingegno - area PIP
    Sarno
    Salerno

    +39 081 5302305 / +31 229 707 509

    Servizio Clienti

    Cartella stampa

    SOCIAL NETWORK

    NEWSLETTER

    Newsletter
    • id
    • date
      calendar